Skip to main content

Durata corso:

2 giorni

Costo:

730,00 €

Corso UML e Object Oriented Analysis e Design

Codice: FS03

Il corso UML e Analisi e Progettazione Orientata agli Oggetti fornisce una profonda comprensione degli strumenti essenziali utilizzati nella modellazione di sistemi complessi, concentrandosi su UML (Unified Modeling Language) e le pratiche di Analisi e Progettazione Orientata agli Oggetti. Attraverso lezioni teoriche e esercitazioni pratiche, i partecipanti acquisiranno competenze nella gestione dei requisiti, nella modellazione di processi aziendali, nella definizione di casi d’uso e nella creazione di diagrammi di sequenza, classi e componenti.

Modalità di erogazione
In aula o Live Virtual Classroom

Attestato di partecipazione
Al termine del corso verrà rilasciato l’attestato di frequenza

Contenuti del corso
  • Introduzione a UML:
    • Breve storia di UML
    • Panoramica delle problematiche nella modellazione orientata agli oggetti
    • Panoramica di UML
    • Gestione dei requisiti
  • Modellazione dei Requisiti:
    • Tipi di requisiti
    • Categorie di FURPS (Functionality, Usability, Reliability, Performance, Supportability)
    • Metodi per raccogliere i requisiti
    • Modellazione dei requisiti con UML
    • Matrice delle relazioni dei requisiti
    • Creazione di una specifica dei requisiti
  • Modellazione dei Processi Aziendali:
    • Diagrammi di attività
    • Modellazione dei processi aziendali in UML
    • Definizione di un processo aziendale
    • Flussi concorrenti e decisioni
    • Eccezioni e gestione delle eccezioni
    • Partizione, fork, join e altri elementi
  • Modellazione dei Requisiti Non Funzionali:
    • Diagrammi di componenti e di deployment
    • Architettura iniziale del sistema – logica e fisica
    • Modellazione dei requisiti per sicurezza, prestazioni, affidabilità, ecc.
  • Modellazione della Funzionalità:
    • Diagramma dei casi d’uso
    • Determinazione dello scopo del sistema
    • Attori e relazioni tra di loro
    • Identificazione dei casi d’uso
    • Associazione “attore – caso d’uso” e sue proprietà
    • Relazioni tra casi d’uso: include, extend, generalization
    • Creazione di scenari di casi d’uso e generazione di diagrammi da essi (diagramma di attività)
  • Modello Analitico del Sistema:
    • Utilizzo dei diagrammi di sequenza
    • Tipi di messaggi: asincroni, sincroni, reply
    • Categorie di oggetti: Boundary, Control e Entity
    • Modellazione dell’interazione
  • Modellazione Statica:
    • Diagramma di classi
    • Classi, classe astratta, interfaccia
    • Relazione di associazione e sue caratteristiche
    • Altre relazioni: aggregazione, composizione, generalizzazione, dipendenza, classe di associazione
  • Modellazione Dinamica:
    • Verifica del modello statico
    • Chiarezza delle firme dei metodi
    • Verifica del diagramma di classi
    • Modellazione dinamica a livello di chiamate di metodo
    • Diagramma di sequenza a livello di progettazione
Partecipanti

Questo corso è rivolto ad analisti, progettisti, sviluppatori, tester e project manager. Si tratta di un’introduzione alla modellazione dei sistemi utilizzando l’UML.

Prerequisiti

Si consiglia una conoscenza di base di qualsiasi linguaggio orientato agli oggetti.

Obiettivi
  • Comprendere la storia di UML e ottenere una visione generale delle problematiche nel campo della modellazione orientata agli oggetti.
  • Apprendere le diverse tipologie di requisiti e le categorie di FURPS (Functionality, Usability, Reliability, Performance, Supportability).
  • Acquisire competenze nella raccolta dei requisiti e nella modellazione utilizzando UML.
  • Esplorare la modellazione dei processi aziendali attraverso diagrammi di attività.
  • Approfondire la modellazione dei requisiti non funzionali, inclusi aspetti di sicurezza, prestazioni e affidabilità.
  • Comprendere la modellazione della funzionalità con il diagramma dei casi d’uso, identificando attori e relazioni.
  • Applicare la modellazione statica attraverso diagrammi di classi, esplorando relazioni come aggregazione, composizione e generalizzazione.
  • Esplorare la verifica del modello statico e la modellazione dinamica a livello di chiamate di metodo.
  • Creare diagrammi di sequenza che rappresentino le interazioni tra oggetti e le categorie di messaggi.
Lingue
Italiano
Vuoi ulteriori info?

Torna a trovarci per conoscere i nuovi Corsi inseriti

Oppure richiedi informazioni sul corso che ti interessa nella sezione Contatti

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.