Skip to main content

Durata corso:

3 giorni

Costo:

1.210,00 €

WMWare vSphere: What’s New

Codice: CVVM07

In questo corso vengono esplorati le nuove funzionalità e i miglioramenti apportati da VMware vCenter Server 8.0 e VMware ESXi 8.0. Scenari d’uso reali, esercitazioni pratiche in laboratorio e lezioni frontali forniscono ai partecipanti le competenze necessarie per implementare e configurare efficacemente VMware vSphere 8.0.

Modalità di erogazione
In aula o Live Virtual Classroom

Attestato di partecipazione
Al termine del corso verrà rilasciato l’attestato di frequenza

Contenuti del corso
  • Introduzione al Corso
  • Presentazioni e logistica del corso
  • Obiettivi del corso
  • 2 Intelligenza Artificiale e Apprendimento Automatico
  • Descrivere come i gruppi di dispositivi supportano l’IA e l’ML in vSphere 8
  • Descrivere come le estensioni di virtualizzazione dei dispositivi supportano l’IA e l’ML in vSphere 8
  • Motore dei Servizi Distribuiti di vSphere
  • Descrivere i vantaggi del Motore dei Servizi Distribuiti
  • Spiegare come funziona il Motore dei Servizi Distribuiti
  • Riconoscere i casi d’uso per il Motore dei Servizi Distribuiti
  • Installare ESXi su un host dotato di una DPU
  • Visualizzare le informazioni sulla DPU nel client vSphere
  • Aggiungere un host ESXi dotato di una DPU a un cluster
  • Aggiornare un host ESXi dotato di una DPU utilizzando vSphere Lifecycle Manager
  • Creare un Commutatore Distribuito vSphere per le offload di rete
  • Aggiungere un host con una DPU al Commutatore Distribuito vSphere
  • Configurare una VM per utilizzare la Modalità di Passaggio Uniforme
  • Gestione di vSphere e vCenter
  • Rivedere i miglioramenti nella comunicazione tra vCenter e gli host ESXi
  • Rivedere le migliorie al processo di ripristino di vCenter
  • Miglioramenti a ESXi
  • Descrivere la funzione del magazzino di configurazione centrale in ESXi
  • Spiegare come ConfigStore influisce sulla tua interazione con i file di configurazione di ESXi
  • Riconoscere la configurazione supportata delle partizioni di storage di sistema su ESXi 8.0
  • Identificare i dispositivi supportati per lo storage di sistema su ESXi 8.0
  • Configurare un dispositivo RDMA local su un host ESXi
  • Storage di vSphere
  • Descrivere l’Architettura di Storage vSAN Express
  • Riconoscere i vantaggi nell’utilizzo dell’Architettura di Storage vSAN Express
  • Descrivere i vantaggi nell’uso di NVMe
  • Riconoscere il supporto per i dispositivi NVMe in vSphere
  • Sistema Operativo Ospite e Carichi di Lavoro
  • Rivedere le migliorie delle ultime versioni dell’hardware virtuale
  • Descrivere le funzionalità introdotte con la versione 20 dell’hardware virtuale
  • Creare uno snapshot di una VM con un dispositivo NVDIMM
  • Gestione delle Risorse
  • Visualizzare le metriche di consumo energetico ed emissioni di carbonio in vRealize Operations Manager
  • Descrivere la funzionalità di Monitoraggio e Correzione della Memoria di VMware vSphere (vMMR)
  • Spiegare come vMMR migliora le prestazioni di vSphere DRS
  • Sicurezza e Conformità
  • Descrivere come gestire i segreti vTPM durante la clonazione di una VM
  • Gestire i modelli OVF per le VM configurate con vTPM
  • Deploy di un modello OVF con vTPM
  • Descrivere le migliorie all’applicazione di esecuzione binaria attendibile in ESXi
  • Descrivere le funzionalità di sicurezza potenziate di ESXi 8
  • Gestione del Ciclo di Vita di vSphere
  • Descrivere le migliorie alla gestione del ciclo di vita degli host ESXi autonomi
  • Gestire i profili di configurazione degli host ESXi in un cluster con vSphere Lifecycle Manager
  • Utilizzare Auto Deploy per avviare un host con l’immagine desiderata e le specifiche di configurazione
  • Aggiornare più host ESXi in parallelo in un cluster
  • Preparare un’immagine dell’host ESXi prima della correzione
  • Auto Deploy
  • Gestire i certificati personalizzati dell’host utilizzando Auto Deploy
  • vSphere con Tanzu
  • Descrivere le funzionalità dell’offerta Tanzu Kubernetes Grid 2.0
  • Presentazione di vSphere+
  • Descrivere la funzionalità e i vantaggi di vSphere+

 

 

Partecipanti

System architect, System administrator, IT Manager, VMware partner, e persone responsabili dell’implementazione e della gestione di architetture vSphere che desiderano implementare vSphere 8.0 nel loro ambiente vSphere esistente.

Prerequisiti

Questo corso richiede il completamento di uno dei seguenti corsi, o conoscenze equivalenti, oltre all’esperienza di amministrazione con ESXi e vCenter Server:

    • VMware vSphere: Install, Configure, Manage (CVVM01)
    • VMware vSphere: Fast Track (CVVM02)
    • VMware vSphere: Troubleshooting (CVVM03)
    • VMware vSphere: Optimize and Scale (CVVM05)
    • L’esperienza di lavoro alla riga di comando è utile.
Obiettivi
  • Riconoscere l’importanza delle funzionalità chiave e degli aggiornamenti in vSphere 8.0
  • Descrivere gli aggiornamenti di vCenter Server, VMware ESXi, storage, macchine virtuali e sicurezza in vSphere 8.0
  • Descrivere lo scopo di vSphere Distributed Services Engine
  • Aggiornare un host ESXi dotato di un’Unità di Elaborazione Dati (DPU) usando vSphere Lifecycle Manager
  • Identificare i dispositivi supportati per lo storage di sistema su ESXi 8.0
  • Riconoscere gli aggiornamenti alle impostazioni di compatibilità dell’hardware delle VM
  • Monitoraggio e correzione della memoria VMware vSphere e le migliorie a vSphere DRS
  • Riconoscere le nuove impostazioni di topologia Virtual Non-Uniform Memory Access (vNUMA) di una VM nel client vSphere
  • Usare vSphere Lifecycle Manager e Auto Deploy per gestire le specifiche di configurazione degli host in un cluster
  • Riconoscere le migliorie a vSphere Lifecycle Manager e Auto Deploy in vSphere 8.0
  • Riconoscere i vantaggi cloud che VMware vSphere+ porta nella gestione dei carichi di lavoro on-premises
  • Riconoscere la tecnologia che è stata interrotta o deprecata in vSphere 8.0
Lingue
Italiano
Vuoi ulteriori info?
Stiamo caricando il listino completo dei corsi
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.